Crollo di olio: È solo brutte notizie?

Con i prezzi del gas negli Stati Uniti ora di sotto di $3 un gallone in alcune zone, automobilisti possono credere ai loro occhi, ma sono cattiva notizia per l’industria petrolifera?

Greggio dolce luce ha caduto da circa 107 $ al barile nel mese di giugno e ora si aggira vicino a minimi di due anni, nei pressi di 80 dollari al barile. Il crollo ha spinto gli strateghi di equity presso Deutsche Bank per cadere loro previsioni per S & P 500 quarto trimestre utili per azione di 50 centesimi a $30,50 e tagliare loro previsioni per guadagni 2015 anno completo di una quota di $3 a $123. Questo ancora punti 2015 sugli utili per una crescita della quota di circa il 4% sulle aspettative che la crescita globale rimarrà sostenute di crescita degli Stati Uniti, migliorato parzialmente di maggior consumo che a sua volta verrà essere aiutata da olio più conveniente.

Inferiore dei prezzi del petrolio sono attesi a pesare sul settore dell’energia. Deutsche Bank ha ridotto sua previsione per il quarto trimestre di energia di quasi il 10%, contabilità per quasi tutti il taglio nella stima della banca di quarto trimestre S & P 500 EPS. Guadagni di Deutsche Bank ora prevede energia caduta da 10% nel 2015 contro una previsione iniziale per un calo del 2%.

Settore energetico senza dubbio sentirete gli effetti, con i prezzi del petrolio immergendo anche cattive notizie per il settore materiali e industriali. Soffriranno come imprese di energia tagliato capitale spesa sia negli Stati Uniti e in tutto il mondo, e vale, naturalmente, tenendo presente che un terzo della spesa in conto capitale di S & P 500 proviene dal settore energetico. La spinta a guadagni settore dei consumatori dal più basso prezzo del petrolio, nel frattempo, è piccola.

È stata sollevata la questione se il S & P 500 è in pericolo di subire un “profitto recession”. Deutsche Bank probabilmente non pensa ma molto dipende il prezzo del petrolio. È da nota che, dal 1960, ci sono stati solo 10 occasioni quando c’era una goccia nel finale quarto trimestre utili per azione. Da questi, solo 3 non si è verificato durante le recessioni: 1967 fu il Fed di serraggio principali, mentre il calo nel 1985-86 accompagnato una caduta del 50% dei prezzi del petrolio combinato con un dollaro forte. È successo di nuovo nel 1998 come i prezzi del petrolio è sceso di circa il 40% e Russia insolute.

Mentre la crescita del PIL mondiale è riconosciuta per essere lento, esso non sembra peggiorare. I prezzi del petrolio stabilizzare al presente livelli insieme con crescita decente nella sanità e tech e dovrebbe tenere S & P EPS crescita positiva nel 2015.

Oro facilita i seguenti dati economici forte US

Oro ha iniziato lunedì inferiore come una serie di dati economici americani forte facilitato i timori di un rallentamento nell’economia globale, oscuramento suo appello di rifugio, sostenendo azioni e il dollaro statunitense. Anche se oro Spot scivolato $1 a $1.236,60 l’oncia per una terza seduta diritta, aveva guadagnato quasi il 4% nelle ultime due settimane, colpendo un mese alto: $1.249,30 il mercoledì. Azioni globali sembrano anche avere recuperato da svendita della scorsa settimana con forti guadagni registrati nel corso della settimana, mettere pressione al ribasso sui metalli preziosi.

Dati degli Stati Uniti di venerdì ha mostrato l’indice di Università del Michigan di fiducia dei consumatori in modo imprevisto aumentato all’inizio di ottobre al suo livello più alto dal luglio 2007 mentre rivoluzionaria per nuove case è aumentato più del previsto il mese scorso. I dati ha rassicurato gli investitori, che erano preoccupati per l’economia globale e sue ripercussioni sulla politica monetaria degli Stati Uniti e una crisi del debito europeo risorgente.

Oro, insieme ad altri beni rifugio tra cui obbligazioni e lo yen giapponese ha beneficiato nelle ultime due settimane, come gli investitori visto nei confronti della sicurezza da azioni più rischiose. Gli hedge fund e money managers aumentato i loro rialzista futures e opzione scommesse in oro nella settimana che conduce fino al 14 ottobre dopo otto consecutivi declini settimanali. Azioni giapponesi ha condotto un rally in Asia oggi dopo forti dati USA e guadagni calmato tumulto nei mercati finanziari globali. Il dollaro inoltre è aumentato di forza contro un paniere delle principali valute.

Preoccupazioni per la salute dell’economia globale ancora, tuttavia, rimangono una preoccupazione e mercati continuerà ancora a tenere un occhio sui dati economici.

Vendite al dettaglio negli Stati Uniti invia segnali di avviso sull’economia

All’inizio di questa settimana, i dati di vendita al dettaglio U.K. ha rivelato che le vendite calarono ai minimi di crisi finanziaria dopo aver registrato i livelli più bassi nel mese di settembre dal dicembre 2008. Un’altra serie di vendite al dettaglio negativo seguito ieri come al dettaglio US sales dati inoltre hanno mostrato un declino mese scorso come consumatori tenuto fuori la spesa in un preoccupante segnale economico che alimenta un sell-off a Wall Street.

Le figure, insieme a dati che rivelano un calo di 0,1% dei prezzi alla produzione, ha portato gli investitori a scommettere che la Federal Reserve potrebbe ritardare escursionismo tassi di interesse fino a tardi nel 2015 per aiutare a mantenere il sostegno all’economia. Vendite al dettaglio è sceso dello 0,3% mese scorso nella prima diminuzione dal mese di gennaio. Gli analisti avevano previsto un declino seguito il ritmo lento delle vendite di auto, ma la scala della debolezza è stata una sorpresa. Vendite è caduto 0,2% anche dopo auto, benzina, materiali da costruzione e servizi di cibo era stati spogliati, che indica che i consumatori hanno trasformato più cauti.

Prezzi per scorte degli Stati Uniti è sceso di quasi il 3% durante il giorno, anche se la Standard & Poor†™ s 500 indice chiuso giù solo dello 0,8%. Gli investitori, già ben consapevoli della debolezza economica all’estero, girato verso il rifugio del debito del governo degli Stati Uniti, spingendo verso il basso rendimenti acutamente, mentre il dollaro è diminuito contro l’euro e lo yen. Ciò nonostante, la Federal Reserve riferito nel suo â €˜Beige Book†™ che l’economia continuava ad espandersi ad un modesto a ritmo moderato nella maggior parte della nazione. Mentre i funzionari della Fed hanno preoccupazioni in corso che l’inflazione è stato appeso sotto il loro obiettivo di 2%, altri segni di forza nell’economia ha lasciato speranzoso che possono finalmente essere in grado di aumentare i tassi di riferimento durante la notte da zero entro la metà del 2015.

Sarà l’aperto dell’UE la porta di Quantitative Easing?

Con la conferenza di stampa dell’UE di giovedì che incombe, i mercati saranno tenere d’occhio se la BCE aprirà le porte di quantitative easing (QE). È ampiamente previsto che presto nel nuovo anno presidente della BCE Draghi vi porterà in una politica QE che comporta l’acquisto di debito sovrano dei paesi.

Non c’è dubbio che qualche azione deve essere preso nell’area dell’euro. Con disoccupazione rimane alta a 11,5% e l’inflazione al 0,4% deflazione sembra essere fissare l’UE in faccia. Due delle più grandi economie, Francia e Italia, certamente sarà necessario margine di manovra supplementare per soddisfare i loro obiettivi di bilancio. Anche la Germania sta cercando meno fiduciosa quello che ha per qualche tempo.

La domanda è se QE è cosa ordinerà i problemi dell’Unione europea. Il problema chiave con un legame acquisto programma, soprattutto se prevede l’acquisto del debito sovrano è una potenziale ricaduta politica. Potrebbe essere visto che alcuni paesi del blocco di moneta unica sono dato un vantaggio sleale, soprattutto coloro che già sono stato mollato con miliardi di euro in mezzo alla crisi finanziaria. Si tratta come nessuna sorpresa che il partito del sindacato anti-europeo di Alternative für Deutschland, Germania sta creando problemi tanto per Angela Merkel come partito di indipendenza del Regno Unito è per David Cameron.

Mercato molti domanda watchers se QE può essere veramente efficace. Sia nel Regno Unito e noi, QE che effettivamente sta stampando soldi, ha assistito nella riduzione spread creditizi e, quindi, il costo del denaro. Tuttavia, la zona euro ha già basso credit spread e tassi debitori in luogo dopo una serie di azioni da parte della BCE. Ad esempio, il divario tra costo del prestito di breve e lungo termine in Germania è già attualmente molto meno di quello che era negli Stati Uniti prima dell’introduzione del QE ci. Non potrebbe essere messo in dubbio che se il finanziamento non è ancora stato visto filtraggio nell’economia, come può la BCE affinché iniettando più soldi nel sistema raggiungano i posti giusti?

QE sostenitori sostengono che di diffusione del rischio intorno in conformità con i regolamenti della BCE e garantire la sopravvivenza dell’Unione europea, della regione nel suo complesso sarà meglio. In ogni caso, sembra essere poco in termini di soluzioni alternative che stimolerebbero la ripresa della regione.

Indipendentemente dal fatto che Mario Draghi decide di agire QE il giovedì, il lavoro di sterzo dell’eurozona attraverso il suo recupero è alla ricerca più duro che mai.

Un altro blog di MyBlog